Hai bisogno di noi? Contattaci!
Num Verde
Contattaci!
Num Verde 800.557692

UN FINANZIAMENTO SENZA GARANZIE PER STUDIARE?

Da oggi si può affrontare un piano di studi con un finanziamento alle spalle fino a 50 mila euro da rimborsare in 30 anni al tasso del 2% e senza fornire garanzie reali.
E’ la proposta che arriva da Habacus, una startup nata due anni fa negli ambienti dell’incubatore H-Farm, a Ca’ Tron di Roncade, e che va sotto il nome di “per Merito”.
Lo strumento è reso possibile da un accordo fra Habacus e Intesa Sanpaolo e sarà il primo, assicurano i proponenti, di una serie di altre opportunità dedicate agli studenti.

A chi si rivolge
A “per Merito” possono accedere tutti gli studenti residenti in Italia e iscritti ad università italiane ed estere, coloro che frequentano gli Istituti di alta formazione artistica e musicale (Afam), gi Istituti tecnici superiori (Its) o che prendano parte ai programmi europei di mobilità studentesca (Erasmus).
Habacus, in questo sistema, è l’ente incaricato di certificare i requisiti d’accesso ed il rendimento scolasticoa degli studenti, tramite una piattaforma digitale proprietaria, che fa da ponte tra gli enti formativi, gli studenti e la Banca.

Le condizioni
Per ottenere il finanziamento non sono necessarie garanzie da parte dello studente né da soggetti terzi. L’unica condizione è quella di dimostrare una continuità nel piano di studi, cioè una regolarità di frequenza ed una corrispondenza fra il programma e gli esami sostenuti.
A supporto di Habacus opera un gruppo di esperti internazionali nel mondo della formazione, del microcredito, della tecnologia finanziaria e dei servizi per lo studente.

Habacus, spiega il fondatore e amministratore delegato, paolo Cuniberti, nasce nel 2017 con l’obiettivo di “rendere scalabile l’ecosistema che connette l’istruzione, le start up innovative e le imprese. La partnership con Intesa Sanpaolo permette di dare concretezza alla nostra visione, valorizzando la nostra expertise nel campo della formazione e del lavoro, rendendo la finanza e l’alta formazione accessibili a tutti gli studenti”.