+39 0422.14984
Ufficio Clienti 0422.14984.35
Hai bisogno di noi? Contattaci!
Num Verde
Contattaci!
Num Verde 800.557692

Comprare casa dal costruttore: conviene davvero?

casa usata o nuova costruzione?

Quando parliamo di case bisogna distinguere gli affitti con gli acquisti di proprietà immobiliare. Comprare casa dal costruttore è una pratica che riguarda molti italiani.

Un immobile nuovo acquistato direttamente dal costruttore presenta diversi vantaggi importanti.

Tra cui quello di prendere casa senza che nessun altro possa aver mai abitato l’edificio.

Ma l’operazione presenta anche dei rischi da calcolare.

Vediamo insieme cosa bisogna sapere quando si parla di acquistare casa direttamente dal costruttore.

Case usate: costano meno?

Scegliere in un’abitazione già utilizzata comporta a primo impatto dei costi minori.

Le case usate costano sicuramente meno, ma rispetto ad un’abitazione nuova può avere diversi svantaggi.

Un immobile già utilizzato presenta probabilmente dei rischi legati a lavori di ammodernamento o di ristrutturazione. Spese che vanno aggiunte alle somme dell’acquisto.

Una situazione che va letta, tuttavia, insieme all’andamento dei mercati immobiliari di ogni città.

L’acquisto, invece, di una casa di nuova costruzione rappresenta un vantaggio in termini di innovazione tecnologica delle strutture, come ad esempio alcune dotazioni nell’isolamento termico e acustico e negli impianti del fabbricato, nella prestazione energetica dell’immobile.

Di contro, bisogna aggiungere come nel caso del case usate esistano diversi bonus o agevolazioni fiscali per coprire i lavori di modernizzazione e riqualificazione.

Casa nuova: quanto conviene?

Uno dei vantaggi più immediati nel comprare casa direttamente dal costruttore è la personalizzazione.

Se avete vissuto in affitto, sicuramente vi sarà capitato di provare a risistemare gli spazi di casa vostra, armati di centimetro.

Il problema è che la nostra casa ideale non potrà mai corrispondere al 100% a quella pensata per altre persone.

Gli immobili sono cambiati nell’ultimo decennio e quindi l’idea che abbiamo, di design e di ottimizzazione degli spazi, può essere realizzata solo “su commissione”. Quindi, apposta per noi.

Conviene spendere un po’ di più all’inizio nell’acquisto dell’immobile nuovo, poiché ciò ci permetterà di ridurre le spese di gestione.

Inoltre, comprare un immobile nuovo comporta maggiori attenzioni verso la normativa.

Come nel caso della Energy performance of buildings directive, dal 2021 ogni nuova costruzione deve rispettare elevati livelli di prestazione energetica. Questo per abbattere i costi e inquinare meno.

Quali sono i rischi di una casa nuova?

Bisogna stare attenti per i consumi e i costi di gestione.

Avete mai sentito parlare di “classe A o superiore”?

Ecco, questa terminologia indica solo la potenzialità dell’immobile, non garantisce sui livelli dei consumi. Che ovviamente dipenderanno dagli inquilini e dalle loro abitudini.

Inoltre la classe energetica si riferisce alla temperatura della casa, non all’elettricità. In questi ultimi anni la domotica ha fatto passi da gigante, rivoluzionando le case ma alzando inevitabilmente i consumi elettrici.

Dagli antifurti alle luci, senza dimenticare ai dispositivi controllabili via smartphone.

Insomma, prima di acquistare un immobile, ti consigliamo di chiedere un parere a esperti del settore.

FONTI
Energy performance of buildings directive
https://ec.europa.eu/info/news/new-energy-performance-buildings-directive-comes-force-9-july-2018-2018-jun-19_en